benvenuti
palazzo
Giovanni de Castelmur
museo
archivio
manifestazioni
contatto
 

Il Palazzo Castelmur a Coltura di Stampa, di proprietà del Comune Bregaglia, è stato acquistato nel 1961 dagli ultimi discendenti dei Castelmur e poi trasformato in museo, aperto al pubblico durante i mesi estivi.

L'edificio è un ibrido nel senso che Giovanni Castelmur (1800-1871) ha realizzato l'attuale costruzione applicando alla casa patrizia della famiglia Redolfi del 1723 un ampliamento con facciata turrita in stile lombardo/veneto. Il riuscito collegamento antico-moderno del fabbricato, ultimato nel 1854, e il nuovo e ampio arredamento sono l'opera di diversi specialisti come l'ingegnere-architetto Giovanni Crassi-Marliani, il capomastro Giovanni Pedrazzini, il pittore Gaspare Tirinanzi, tutti di Milano. La maggior parte degli altri valenti artigiani e artisti provenivano pure dalla vicina Lombardia.

L'interno del complesso ricalca l'esterno, anzi ci tiene a superarlo. Le stanze foderate in legno della casa Redolfi, ad eccezione di una, sono laccate o tappezzate. Nel tratto nuovo si possono ammirare fra altro la sala da pranzo, il salone, la stanza rossa e quella verde, le quattro salette delle torri. Pareti e soffitti degli spazi più rappresentativi sono ornati da pitture murali fra le quali spiccano impressionanti trompe-l'oeil. Al secondo piano è sistemato l'Archivio storico e parte dello scantinato è stato messo a disposizione della "Gioventù Bregaglia" che l'ha trasformato in un centro d'incontro dei giovani.